lunedì 5 novembre 2007

In difesa dell'untore

Monta il veleno dell'odio insieme alla peste dell'intolleranza.
E le cause complesse della realtà diventano improvvisamente semplici alle menti analfabete della storia. Eccoli che braccano già il capro da sacrificare.
Tutto è già visto, eppure ad un giorno della
memoria se ne contrappongono altri trecentosessantaquattro di oblio.

Riusciremo a fermare la corsa a nuovi stermini?

Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva