mercoledì 12 dicembre 2007

Monongah 1907 - Torino 2007: il secolo bruciato

E' trascorso un secolo, 100 anni, 36525 giorni, 876600 ore dalla tragedia dei minatori italiani e non solo di Monongah.



Tempo volato via come i tetti della miniera nell'esplosione. Tempo trascorso a parlare di nuove condizioni di lavoro. Tempo buttato.

In miniera si muore ancora. In cantiere si muore ancora. In fabbrica si muore ancora.


Nel 2007 come un secolo fa. Nel Piemonte del 2007 come nella Virginia di inizio Novecento.


Mostriamo le bare di Torino ai pennivendoli di regime, ai celebranti le "magnifiche sorti e progressive del capitale" ed anche a chi ha troppo spesso dimenticato le proprie origini affermando che gli operai non esistevano più.




Di fronte a quei morti, ai quali realisticamente seguiranno altri e altri ancora, tutto il lessico della politica perde significato.
Non applaudite quelle bare, volevano vivere e sono morti senza sceglierlo. Non gridate slogan. Non parlate di riforme e progresso. E non biasimate l'odio generato nelle famiglie.

Tributiamo ai morti almeno il pudore silenzioso della vergogna.

Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva