sabato 22 maggio 2010

Sindone: l'imbroglio nel lenzuolo



Nei primi anni del secolo scorso, il cinematografo veniva percepito dagli spettatori soprattutto da quelli dei ceti più popolari, digiuni di conoscenze tecniche e non solo di quelle, come una piacevole arte illusoria. Ancora lontani i tempi del sonoro, quel fascio di luce, che inanellando un fotogramma dopo l'altro ne proiettava l'immagine sul telo bianco, era al tempo stesso una realtà divertente e un imbroglio.
Non a caso a Napoli, nella città dove la realtà è a volte assai più espressiva di qualsiasi finzione, veniva definito come "'O mbruoglio int'o lenzuolo".


Un anziano ride ripensando alle risate, una donna dice: “Accussì adda essere ‘o mbruoglio int’o lenzuolo, c’adda fá spassá”. L’imbroglio nel lenzuolo è la pellicola, il cinematografo.
Lo chiamano così perchè la parola è troppo strana, non riescono a dirla bene e si vergognano di incacagliare, “cimetanocrafo”. ‘O mbruoglio int’o lenzuolo è più spiccio e spiega bene che si tratta di un imbroglio steso sopra una tela”.
Erri De Luca in Montedidio (Feltrinelli 2001)

Un imbroglio che anche se palese, scoperto e ingannevole al tempo stesso, conforta e rende meno dura la vita di tutti i giorni.

Ecco, vedendo nei giorni scorsi le immagini di migliaia di persone percorrere centinaia di chilometri per sfilare qualche secondo dinanzi a quel falso trecentesco che è la Sindone, qualcosa mi ha riportato alla mente quel modo di dire.

E mi è sembrato assolutamente perfetto.

2 commenti:

Stefi ha detto...

Quanta saggezza e verità nei detti popolari caro Rob! Ma com'è che in epoca moderna non si coniano più? O forse solo io non ne sono al corrente!
Ma tornando al post, questo detto è assolutamente calzante con, ma non solo, il falso trecentesco da poco ripiegato e riposto che tanta folla ha richiamato forse a beneficio dell'economia torinese?
Infatti, oggi ho ripensato proprio a questo tuo post sentendo che a Torino c'era pure il Presidente (quello della Repubblica ndr)...credo per le pre-celebrazioni del 150° dell'Unità (?) d'Italia...
l'ho appreso dal TG (nazionale e regionale con più dettagli autoreferenziali) ed ho avuto un cortocircuito mentale che si potrebbe riassumere più o meno così:"imbroglio- lenzuolo - sindone - papa - folla - economia - imbroglio - presidente - folla - economia - imbroglio -unità - imbroglio - televisione - lenzuolo - imbroglio" !
Ciao!

Piero ha detto...

A chi volesse approfondire l'argomento, segnalo che il 16 giugno, ore 21, presso l'Antico Teatro di Taormina sarà proiettata la prima internazionale del film. Ingresso gratuito.

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva