giovedì 19 agosto 2010

Lucciole per lanterne in morte di un reazionario.


Spiacente, non mi omologherò al coro ipocrita della beatificazione. Al santino del picconatore costantemente sull'orlo di una crisi di nervi mi basterà sostituire il ricordo.

Quello di un ex ministro degli interni di stampo sudamericano, poi Presidente della Repubblica e delle vittime della sua cinica e mai sopita spregiudicatezza politica al servizio del potere, in totale spregio della Costituzione e delle libertà in essa sancite.


"(...)Nei primi anni sessanta, a causa dell'inquinamento dell'aria, e, soprattutto, in campagna, a causa dell'inquinamento dell'acqua (gli azzurri fiumi e le rogge trasparenti) sono cominciate a scomparire le lucciole. Il fenomeno è stato fulminante e folgorante. Dopo pochi anni le lucciole non c'erano più.
(...) Prima della scomparsa delle lucciole.
La continuità tra fascismo fascista e fascismo democristiano è completa e assoluta.
(...) Dopo la scomparsa delle lucciole.
I "valori", nazionalizzati e quindi falsificati, nel vecchio universo agricolo e paleocapitalistico, di colpo non contano più. E non servono neanche più in quanto falsi.
(...) Gli uomini di potere democristiani sono passati dalla "fase delle lucciole" alla "fase della scomparsa delle lucciole" senza accorgersene.
(...)Per quanto ciò possa sembrare prossimo alla criminalità la loro inconsapevolezza su questo punto è stata assoluta; non hanno sospettato minimamente che il potere, che essi detenevano e gestivano, non stava semplicemente subendo una "normale" evoluzione, ma stava cambiando radicalmente natura."

da L'articolo delle lucciole
di Pier Paolo Pasolini
"Corriere della sera" del 1° febbraio 1975
Nella foto manifesto del P.Radicale 1977

2 commenti:

Angie ha detto...

domanda superflua: ci libereremo mai dal fascismo?

St ha detto...

Oggi 1° settembre 2010 Cossiga, le sue tre lettere..., il fascismo (questo da molto prima) sono già dimenticati, come pure dei "caroselli libici" di ieri...
Ormai gli eventi, anche o soprattutto quelli storici, si "consumano" come merce in meno di 24 ore!!

Stefi

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva