sabato 4 settembre 2010

Italia: ieri, oggi e...domani

A chi pensa che l'attuale situazione politica italiana sia solo una breve ed infelice parentesi momentanea, dedico questo breve ma significativo passaggio dell'intervista a Giuseppe Laterza realizzata da Edoardo Albinati e Barbara Bertoncin.

(Benedetto Croce)...gli fece così pubblicare una traduzione di un libro straordinario (l’abbiamo ristampato in anastatica) L’Italia d’oggi, di due inglesi, Bolton King e Thomas Okey. Un libro bellissimo, che parlava di tutto, della chiesa, della mafia, del Sud, eccetera. L’incipit del primo capitolo intitolato “La politica e gli uomini politici” è straordinario. Era il 1901. Lo leggo: “Uno dei primi fatti che fermano l’osservatore della vita italiana è la confusione e la decadenza dei vecchi partiti politici. Essi hanno perso fede nei loro principi, nel loro paese, in se stessi. L’azione loro sembra poco meglio di una interessata lotta per raggiungere cariche pubbliche e di una cieca resistenza a forze che non sanno comprendere, assimilare, e pertanto temono”.

Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva