giovedì 6 agosto 2009

Una mattina d'agosto


...
Dove sono i tuoi bambini, Hiroshima?
Forse nell’oceano
d’argento indifferente.
Forse nel mausoleo infinito
del cielo.

O forse,
proprio su questa terra che io calpesto.
Ogni passo io lo traccio con timore.
Ogni pezzo di terra
nasconde una bara...


da "Perdono, Hiroshima"
in "Il sorriso di Hiroshima e altre poesie"
Foto concessa in CC da Eqqman

Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva