venerdì 14 novembre 2008

Espresso - Brunetta : storia di lumache, scorciatoie, case di lusso e di un furbetto


In circa sei mesi ha fatto di tutto per porre sé stesso al centro di qualsiasi attenzione mediatica.

Slogan offensivi nei confronti dei lavoratori pubblici, rutilante presenza televisiva, annunci ad effetto e presunzione a gogò hanno finora contraddistinto l'operato del Ministro all'Innovazione e alla Funzione Pubblica Prof. Renato Brunetta.

Ma, dopo aver fatto notizia su giornali, TV e sui blog di mezza Italia, grazie alla presunta riduzione dell'assenteismo e alla repressione dei comportamenti scorretti di alcuni dipendenti pubblici, ora tocca alla sua vita privata e a qualche comportamento che l'inchiesta dell' Espresso sembrerebbe dimostrare non proprio moralmente ineccepibile...


Leggete l'inchiesta di Emiliano Fittipaldi e Marco Lillo al seguente link

Qui troverete anche la replica del Ministro...

... e qui la controreplica della Direzione del settimanale L'espresso

Aggiornamento del 14.11.2008
Qui trovate le osservazioni e i documenti pubblicati sul sito personale del Ministro.

Ognuno tragga le conclusioni del caso.
Una domanda è comunque lecita: Chi moralizza i moralizzatori?

foto concessa in Creative Commons da Stefano Corso

1 commento:

camilla ha detto...

...eccome mai nessuno commenta questo bel post???? ;-)
sai, mi ha resa tanto felice vedere e sentire gli studenti che gridavano a Brunetta che fannullone sarà lui, Dio che goduria.
smack
Camilla

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva