lunedì 5 maggio 2008

Le uova del serpente

Dal balcone Giulietta non si affaccia più. Ma non vedrebbe comunque gli ardori amorosi che furono di Romeo , ai piedi del balcone c'è solo una città piena d'odio.

Per gli stranieri, per i meridionali, per gli omosessuali, per chi ancora e nonostante tutto si identifica politicamente a sinistra, per chi professa un'altra religione ma anche per chi ha semplicemente stili di vita diversi da quelli codificati dalla tradizione.

E' diventata questa la bella Verona? Un sepolcro imbiancato, bella fuori e marcia dentro?

Una città dove per 'accesso a servizi come i Nidi d'infanzia una coppia sposata e con due redditi ha precedenza rispetto a chi è un genitore solo o è disoccupato. Dove chiunque risieda da meno di cinque anni ha minori diritti di cittadinanza. Una città dove i gruppi tradizionalisti cattolici, potenti e strettamente collegati all'estrema destra, impongono ultimatum al vescovo della città "colpevole" di dialogare con le altre confessioni religiose. Una città dove la curva Sud dello stadio Bentegodi è un coacervo di gruppi e gruppuscoli neonazisti che all'annuncio dell'ingaggio di un nuovo giocatore di colore "esemplificano" il loro credo impiccando e bruciando un fantoccio di colore.

Una città dove si muore per un pestaggio deliberato. Dove il prezzo della noia di un sera di alcuni giovani è la vita di un loro coetaneo.

E di fronte a tutto questo i "paladini delle libertà", gli "apostoli della sicurezza" cosa fanno? Ma certo, minimizzano:

Il neo presidente della Camera dei Deputati ritiene un omicidio meno grave della manifestazione di opinioni di dissenso.

Il sindaco leghista per autoassolversi oggi fa un retorico richiamo all'antifascismo ma è lo stesso che all'indomani dell'insediamento della sua giunta comunale fece nominare in seno all'Istituto Storico della Resistenza della città Andrea Miglioranzi, della Fiamma Tricolore, già processato per la violazione della legge Mancino ed ex leader dei Gesta Bellica gruppo musicale neo-nazista interamente composto da appartenenti al Fronte Veneto Skinheads...

Io non mi stupisco più, perchè so che quel veleno letale è già in circolo da tempo.
Ma ogni giorno si moltiplicano quelli che continuano a covare le uova del serpente.




Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva