giovedì 31 luglio 2008

Da Rascel a Brunetta l'avanspettacolo si chiama Renato


L'avanspettacolo torna ad essere un genere apprezzato?

Sembra proprio di si, e ancora una volta un Renato ne diventa il piccolo grande protagonista...




Foto da Aprileonline.it


Identico il Repertorio





Mamma ti ricordi q
uando ero piccoletto,
che mi ci voleva la scaletta accanto al letto,
come son cresciuto mamma mia devi vedere...
figurati che faccio il p
rofessore!


Dicono che di cresc
ere non mi dovrò fermare
dicono che posso ancor più alto diventare
e perciò la sera abbandonato il registro
mi danno le funzioni di ministro!







Guarda che bel ministron,
Buonaparte Napoleon!
Se Buona parte è questa qua,
l'altra parte dove sarà?
Questa parte che non parte
Io la cerco da ogni parte
E a proposito di parte
Malaparte dove sta?
Ho paura d'aver fatto una certa confusion.
Napoleon, Napoleon, Napoleon!


È arrivata la bufera
È arrivato il temporale
Chi sta bene e chi sta male,
e chi sta come gli par...


Testi di Renato Rascel

adattati da Roberto Celani




Se poi, non paghi della leggerezza di simili testi, vorreste qualcosa dal gusto decisamente più kitsch, potreste dare uno sguardo sul sito ufficiale del ministero della P.A e dell'innovazione retto dalla nuova star "Bruneta in gondoleta
"
Paura d'annoiarvi? Ma no. Il mini...mini...stro... ha pensato a voi e tra una boutade e un linciaggio mediatico troverete perfino i comics. Non ci credete?

Provare per credere.



Nessun commento:

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva