mercoledì 13 aprile 2011

La miglior barzelletta di Mister B.

Lui, mister B, è un vecchio cabarettista poliedrico, uno di quelli incalliti a calcare la scena col viso coperto di cerone da troppi anni. Canta in uno strano gramelot padano-francese, improvvisa scherzi e boutade ai veri grandi della terra, ha una battuta per tutto. Una entrata spiritosa per ogni cerimonia, una barzelletta per ogni riunione.
Tra corna, bubù settete, e improvvisazioni varie, ormai tenta di rubare la scena ai grandi artisti.
Eppure nei giorni scorsi, quando una delle più grandi battute di tutti i tempi è uscita dalla sua bocca a 64 denti, nemmeno un sorriso  ha increspato le labbra dell'uditorio. Tutti i presenti lì a prenderlo sul serio, pronti ad applaudire la geniale idea, come se a parlare fosse un vero Presidente del Consiglio e non un guitto qualsiasi.
La scena si svolge a Lampedusa.
L'isola politicamente italiana, ma geograficamente africana, ha un "normale" approvigionamento mensile di 15.000 metri cubi di acqua potabile al mese. Situazione che in alcuni periodi si rivela insufficiente, costringendo la regione a inviare navi cisterna.
Ebbene, che ti va a proporre quel genio di Mister B?
Uno splendido, scintillante e smeraldino campo da golf,  con un fabbisogno idrico stimato di 40.000 metri cubi mensili a quelle latitudini!!
Che dire? Oltre il giardino, il campo da golf!


Oltre Chance Giardiniere, c'è lui, l'ineffabile Mister B.

3 commenti:

Riverinflood ha detto...

Già, c'è solo lui. Di Chance Giardiniere, però, resta il ricordo di un idiota naturale.

angie ha detto...

è che la gente non si rende mica conto delle pigliate per il naso (a meno chè: abbia già dato l'appalto a qualcuno cui deve rendere un favore!)

roberto c. ha detto...

Vero River, Chance era un idiota naturale senza alcun secondo fine.
Ma forse gl'idiozia più grande è quella di coloro che pendevano dalle sue labbra come ora da quelle di mister B. (mafiosetti e appaltatori a parte Angie)...

L'accalappiaPOST

La confraternita dell'uva